Tutti i segreti dell’asola

 Lezione pratica sull’occhiello fatto a mano

corso asola - sartoria sociale

 

Sabato 2 febbraio

Dalle 9.00 alle 12.00

Prenotazione obbligatoria

 

Arrotondata, rinforzata, a goccia, profilata: con la macchina da cucire si possono realizzare tanti tipi di asole differenti, per ogni tipologia di capo e di tessuto. Con il punto ad occhiello, però, si può cucire un’asola perfetta senza ricorrere alla macchina da cucire. 

Quella piccola apertura che sembra solo un vezzo di stile, un dettaglio trascurabile, è in realtà uno spiraglio sul mondo affascinante dell’artigianato tessile. Dietro di essa si cela una storia, quasi una “scienza”, che comprende tante variabili e decine di tecniche differenti.

Posizione, forma, inclinazione e grandezza sono solo alcuni dei fattori da considerare per scegliere l’asola più adatta ad ogni capo. Una giacca da uomo avrà la sua asola, un abito da sposa ne avrà un’altra, e così via. Esistono anche tradizioni legate alle città, un po’ come accade per il cibo: le asole cosiddette napoletane sono piccole e grasse, mentre le milanesi sono strette e lunghe.

Sabato 2 febbraio la nostra docente Rosy ci svelerà tutti i segreti per distinguerle alla prima occhiata e ci insegnerà a realizzare a mano l’asola ad occhiello. Un mondo tutto da esplorare dove si intrecciano creatività, precisione e maestria artigianale.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in
Leave a reply

Menu